SUBACQUEA



L'immersione subacquea è nata durante la 2a guerra mondiale per opera degli uomini gamma, la famosa X Mas, che utilizzava il respiratore ad ossigeno, le pinne e la maschera, considerate armi segrete fino al 1947.
In tale anno, caduto il segreto militare, Egidio Cressi fondò la Cressi sub ed iniziò a costruire le maschere e le pinne, mentre Duilio Marcante e Luigi Ferraro (anch'essi uomini gamma) idearono le prime scuole e centri subacquei e, dopo diversi tentativi in varie federazioni del C.O.N.I., trovarono accoglienza nella F.I.P.S. (Federazione Italiana Pesca Sportiva, ora F.I.P.S.A.S. Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività  Subacquea). Intanto, sempre negli anni della guerra, il comandante Jacques Yves Cousteau inventava l'erogatore per l'Autorespiratore ad aria (A.R.A). Nel 1959 a Montecarlo, per iniziativa di Jacques Yves Cousteau e di Luigi Ferraro, viene fondata la C.M.A.S. (Confederazione Mondiale delle Attività  Subacquee), alla quale aderiscono oltre 120 Paesi del mondo e fa parte del C.I.O.(Comitato Olimpico Internazionale) e dell'UNESCO.
Come vediamo, l'immersione subacquea è stata inventata ed inizialmente diffusa dai francesi e dagli italiani, anche se la vera diffusione come sport di massa è stata degli americani (intesi come Stati Uniti), che hanno avuto il merito di trasformarla dall' attività  paramilitare ad attività  ricreativa, anche grazie all'invenzione del G.A.V.(giubbetto ad assetto variabile) ed al perfezionamento degli erogatori, che permettono oggi di praticare l'immersione con l'A.R.A. veramente a tutti con confort e sicurezza. L'Apnea anch'essa si è diffusa soprattutto in Italia dopo la guerra, sempre grazie alle pinne ed alle maschere, dopo che era stata fatta conoscere in europa negli anni trenta, da alcuni pescatori subacquei polinesiani.
Fino a non molti anni fa, era intesa esclusivamente come caccia subacquea e praticata da pochi superappassionati. Ma oggi, grazie alle imprese di Enzo Maiorca, di Jacques Majol e di Stefano Makula, che hanno permesso di scoprire tutti i segreti dell'apnea e soprattutto i suoi meccanismi fisiologici; è un attività  diffusissima in tutto il mondo da uomini e donne, dove la caccia subacquea è¨ praticata in minima parte.
Anche l'apnea è praticabile in estrema sicurezza, a condizione di seguire corsi come l'immersione con l'A.R.A., corsi seri come quelli che il settore subacqueo dello C.S.A.In. Lazio in convenzione con la FIPSAS, attraverso l'A.S.D. MAKULA AMICI DEL MARE, sta creando oltre a quelle già  in essere.







Lista delle attivita'
SOGGIORNO- VACANZA DEDICATA ALL'IMMERSIONE SUBAQUEA


Responsabile disciplina

Responsabile Regionale: Sig. Stefano Makula - makula@stefanomakula.com



Documenti

Normative Contatti Disciplina Attivita' Documenti Convenzioni Archivio Sportello Fiscale

´╗┐ NEWSLETTER

C.S.A.IN. Lazio
Via Erasmo Gattamelata, 26 - 00176 Roma - C.F. 97520650587
Tel. 06.83664599 Fax 06.89822896
segreteria@csainlazio.it
segreteriacsainlazio@csainlazio.it